uomini e donne come eterne essenze dalla nascita

Ri-Evolviti ed usa il tuo cuore collegato al tuo cervello

Io vivo, IO SONO il mio pensiero!

michele angelo NarracciApril 24, 2021L’universo ci ascolta attraverso livelli di vibrazione infiniti, ed ascolta tutti, anche i meno “specializzati”. È per questo che è necessario fare attenzione all’intimo pensiero che costruiamo ed esprimiamo. “Presenza a sé stessi!” mi sono sentita ripetere per decenni! Presenza, attenzione, attimo nell’istante. Perché controllo della mente non è solo acquisizione di tecniche fondamentali, ma è anche non perdersi in inutili e lesivi pensieri circolari che non portano da nessuna parte, alimentando negatività e togliendoci energie, finendo per fare del male non solo a noi, ma anche al mondo intero. Il nostro potere non si ferma qui: oltre a poter comunicare tra noi con le emozioni all’unisono, possiamo fare molto di più. (pensiero tratto da: https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/8995-noi-co-creatori-della-nostra-realta.html)Quanto stiamo muovendo è dentro il nostro reame, noi siamo coloro i quali viaggiano attraverso il tunnel che porta alla luce che chi vuol dirigervi sta cercando di nascondere. Pensate ai vostri occhi quando da una zona d'ombra s'imbattono nella luce, la pupilla si restringe immediatamente e non basta, dobbiamo coprirci dalla solleciatazione luminosa in quanto tanta e non siamo abituati. Poco dopo secondi ci si abitua e l'occhio si adatta a far passare cosa serve.L'occhio, dal suo canto è un formidabile filtro ed è composto da miriadi di ricettori. Dicono siano più delle stelle nel firmamento, le cellule ricettrici per trasmutare il segnale luminoso sono tantissime.La verità è come la luce, si nota quando c'è!Considerate che quanto vi viene mostrato è quanto il sistema vuole che voi Vediate.Quello che potete fare é, discernere (Matteo 10,16 - Le persecuzioni imminenti (Lu 12:4-12, 51-53; 14:26-33; 21:12-17) «Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.), valutate che il "sentimento" (che troviamo in empatia (dal greco EN=dentro PATHOS=sentimento) o telepatia (TELE= lontano PATHOS=sentimento) è collegato al nostro cuore-mente-spirito!Siate attenti al vostro divenire in Giustizia Pace Amore. Usate anche voi uno strumento che possa cambiare dal vostro interno quanto vi circonda: https://www.gstvirtualbank.it/ senza debito e colpa.I premi Nobel Bohr e Heisenberg scoprirono che l'Universo esiste in quanto numero infinito di possibilità sovrapposte, tutte presenti contemporaneamente come possibili. Tutte possibili! Siamo noi che possiamo scegliere quale futuro può realizzare la nostra umanità. Questo è meraviglioso, divino. Se tutti nutriamo pensieri di amore e gratitudine, il mondo non potrà che andare in quella direzione. È necessario esserne responsabilmente coscienti.Per dirla con le parole di Giordano Bruno: "Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo cadiamo nell'illusione dei sensi, crediamo a ciò che appare...Allora dimentichiamo che siamo divini, che possiamo modificare il corso degli eventi..."La base del potere creativo è, quindi, il pensiero.In questo l'Arca, attraverso i principi antichi e nuovi della Chiesa Giovannea, ha il grande compito di formare una nuova comunità umana, per l'avvento di un nuovo ordine che realizzi la Nuova Era all'impronta del messaggio cristico.Annamaria Iurlaro24 Aprile 2021 - (pensieri tratti da: https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/8995-noi-co-creatori-della-nostra-realta.html)man

AVVISO PUBBLICO

michele angelo Narracci
April 20, 2021

È TEMPO D'AMARE - ES IST ZEIT ZU LIEBEN - IT IS TIME TO LOVE

6b356f23811af57a0b661
["the marrow of alchemy" from George Ripley, 1676 - "Caduceus" by Holbein, 1523]
Matteo 10,16 - Le persecuzioni imminenti (Lu 12:4-12, 51-53; 14:26-33; 21:12-17)
«Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.
Dopo le doverose premesse, il pensiero che si sta manifestando in questo scritto è rivolto a tutti, indistintamente, a chi ha capacità d'intendere e di volere, evitando di ricordare codici e strumenti per gestire gabbie (meglio il contenuto che vi è al loro interno) e a coloro, superficialmente sghignazzano, senza aver capito di far parte del disegno cosmico che li lega a forme di pensiero autodistruttive.
Messaggio rivolto agli uomini e donne che cooperano alla verità all'interno di quei contenitori chiamati "media"!
Sappiate discernere il vero dal falso, l'ovvio diritto alla vita dal sacrosanto; è vitale esprimersi per ogni uomo e donna e "la Verità" dipende dall'essenza, la propria essenza, la nostra essenza umana, pur ripetendo una bugia un numero infinitesimale di volte la verità resta la stessa, la bugia può distogliere da quell'essenza solo per un certo periodo, la verità riaffiora perché è legata alla vita ed è quanto è sempre accaduto! Ricordiamoci che siamo solo di passaggio.
Messaggio rivolto ai-alle governanti di questo periodo nefasto di "allontanamento sociale" programmato da Mammona!
Pur comprendendo il senso delle parole tramandate da uomini e donne che hanno vissuto il loro spirito appieno vi escludete dalla possibilità di dire la verità perché impegnati al controllo delle masse come se fossero di vostra proprietà (amministrate codici numerici è vero solo da un punto di vista). Nella semplicità di comunicarvi i fatti reali, dimenticate la vostra essenza per denaro, il dio denaro porta e porterà tanti di voi al suicidio. Qualsiasi quantitativo accumulerete rimarrà in questa realtà materiale! Cominciate a costruire un'altra via, quella che state usando porta solo alla morte, alla dissolvenza, all'autodistruzione.
Messaggio rivolto agli uomini e donne che comprendono la propria essenza dimenticando d'agire per il bene proprio e per il bene comune!
L'inerzia della rana in una pentola contenente acqua fresca, porta alla cottura inconsapevole della vita che abbiamo in corpore. Cosa fare? Perché fare? Quando farlo? Come farlo? Son domande importanti è vero, la risposta, l'unica risposta valida è adesso, in quanto siamo qui adesso e ogni istante che scorre nella nostra vita in corpore si trasforma inevitabilmente, l'immutabile non esiste.
Anche nelle scritture sacre e nelle immagini mistiche ci sono sempre animali che raffigurano caratteristiche assopite e visibili dentro di noi "esseri senzienti"! Leone = Coraggio, Coniglio = Paura, Pecora = Sottomissione (anche messo sotto e a 90°Winking, Aquila = Visione - Incarna la Potenza Cosmica, Gallina = Superficialità, Allodola = Messaggero tra l’umano e il divino, Alce = Forza spirituale e coraggio, Anatra = Viaggio iniziatico, Ape = Operosità, Ariete = Rinnovarsi della natura, Asino = Sapere ed Ignoranza ed anche regalità e saggezza, Cane = Fedeltà!
Messaggio rivolto agli uomini e donne che affiancano il potere: forze armate (tutte)!
Siete umani che hanno firmato un contratto col diavolo e gestito da mammona, la Costituzione Italiana è solo carta straccia quando dimenticate i suoi contenuti e sui quali avete giurato, ci sono tante menzogne anche in questo caso. Il mondo è stato organizzato dall'uomo come commercio di cose e tutte le leggi e varie norme affossate nei testi di legge sono solo programmi gestionali sociali ai quali voi date valore e li usate come capita, a seconda degli interessi del capo che vi ricorda il contratto, la paga, travisando, dimenticando la motivazione della scelta di difendere un proprio simile dal male, eppure scegliete, santi ed angeli per proteggervi; il male ha sia colletti bianchi che lavoratori del campo (killers, porta borse, predatori, schiavi, mercenari), cercate di capire dov'è il vostro corpo e se all'interno di esso c'è ancora qualcosa di vivo ed animico, unitevi all'amore che vi ha generato come ha generato me e tutti gli esseri che sono degni della vita, senza compromessi con case farmaceutiche, banche e con chi ce l'ha più duro e lungo e chi aspira solo a qualcosa di materiale, senza avere il bene estremo dell'Amore.
Messaggio rivolto agli uomini e donne che rivesto il ruolo di dirigenti scolastici!
Avete sottoscritto un contratto con lo STATO e allo stato delle cose "dovete" obbedire! Costi quel che costi vero? Che differenza c'è fra un allevamento di polli in gabbia e l'istituto che amministrate (visto che i bimbi, i ragazzi, gli scolari)? Il Valore!
Ebbene sì voi amministrate
stocks, beni di scambio del mondo globalizzato!
I miei figli sono esseri umani e sono vivi e viventi e hanno voglia di evolversi evitando di sentirsi inadeguati e impotenti. La scuola dovrebbe servire ad educare la gente e quindi far riaffiorare la saggezza che risiede in ognuno di noi, esiste perché siamo vivi. Le vostre scelte sono obsolete, schiaviste, inefficaci perché la verità non si decide in Tribunali gestiti dallo
STATO, la scelta di coraggio è per la vita e non per lo stipendio sicuro. A breve la tecnologia farà saltare anche voi perché risulterete troppo umani. Non più domande, non più curiosità, tutto sarà deciso da macchine! QUESTO VOLETE OFFRIRE AI MIEI FIGLI? SIAMO TROPPI SU QUESTO PIANETA? CHI L'HA DECISO?
Messaggio rivolto agli uomini e donne che svolgono la mansione di medico!
Com'è possibile che mammona abbia attaccato anche voi? Com'è andata la storia di aiutare il prossimo? A quale prossimo vi siete riferiti? Per chi avete giurato fedeltà? Vi sentiti accusati da tanti che sostengono vi siate venduti a Baal?
Confido che nessuno si dovrebbe sentir accusato da queste parole ed assunzioni se mostrate al mondo la verità: siete fallibili e impauriti e sconcertati e il dio denaro ha sconvolto la vostra esistenza che doveva essere superiore a chi non sa il significato fisiologico del corpo umano.
Fate un passo indietro, siate veri, gli esperimenti richiesti dal sistema criminale integrato devono finire! Adesso. Le vostre specialità senza amore falliscono indecorosamente.
Come in apertura dell'articolo, a tutti noi ed a voi la scelta di cambiare!
In questo momento sono le 10:01:34,35,36,37,38 .... secondi ricorrenti ed inesorabilmente in mutazione come le reazioni chimiche che state provando. Il nostro cervello trasmuta informazioni che arrivano dall'esterno, il corpo trasmuta in molecole d'emozione il cibo.
Io Sono vivo ed ho scelto di vivere adesso!
Apro tre parentesi (lamentarsi è inopportuno e inconcludente, crea-creiamo un'altra visione del mondo che questa in uso, è stata proiettata nella tua-nostra mente che mente già troppo!); (io sono il valore e dò valore a quanto creo, io creo un
mondo senza debito e colpa); (io creo valore attraverso un trasferimento di valore e sono consapevole che questo è verità ed è uno strumento utile per tutti in amore)!
Cari-e amministratori-rci dei "media", "governanti", "forze armate", dirigenti scolastici", "gente comune", "uomini e donne" abbiate coraggio di cambiare, misericordia a voi!
Giustizia, Pace, Amore

NOTE RIF. COSTITUZIONE ITALIANA (CONTRATTO IN DISUSO DAL 1948?) ART. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
ART. 13. La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell’autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge. In casi eccezionali di necessità ed urgenza, indicati tassativamente dalla legge, l’autorità di pubblica sicurezza può adottare provvedimenti provvisori, che devono essere comunicati entro quarantotto ore all’autorità giudiziaria e, se questa non li convalida nelle successive quarantotto ore, si intendono revocati e restano privi di ogni effetto. È punita ogni violenza fisica e morale sulle persone comunque sottoposte a restrizioni di libertà. La legge stabilisce i limiti massimi della carcerazione preventiva.
ART. 21. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili. In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo d’ogni effetto. La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica. Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.
ART. 24. Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi. La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento. Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione. La legge determina le condizioni e i modi per la riparazione degli errori giudiziari. 8 ART. 25. Nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostituito per legge. Nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso. Nessuno può essere sottoposto a misure di sicurezza se non nei casi previsti dalla legge.
ART. 28. I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici.
ART. 31. La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo.
ART. 32. La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.
ART. 33. L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento. La Repubblica detta le norme generali sull’istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi. Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato. La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali. È prescritto un esame di Stato per l’ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l’abilitazione all’esercizio professionale. 10 Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.
ART. 38.Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale.I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.Gli inabili ed i minorati hanno diritto all’educazione e all’avviamento professionale. Ai compiti previsti in questo articolo provvedono organi ed istituti predi-sposti o integrati dallo Stato.L’assistenza privata è libera.
ART. 53. Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività. (INTERESSANTE CHE QUEST'ARTICOLO È NEL TITOLO IV DEI RAPPORTI POLITICI)
ART. 54. Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.
ART. 90. Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nel l’esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione. In tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei suoi membri. La normativa relativa all’Art. 90 è definita dalla legge cost. 11 marzo 1953, n. 1.
ART. 101. La giustizia è amministrata in nome del popolo. I giudici sono soggetti soltanto alla legge.
ART. 111. 16 La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge. Ogni processo si svolge nel contraddittorio tra le parti, in condizioni di parità, davanti a giudice terzo e imparziale. La legge ne assicura la ragionevole durata. Nel processo penale, la legge assicura che la persona accusata di un reato sia, nel più breve tempo possibile, informata riservatamente della natura e dei motivi dell’accusa elevata a suo carico; disponga del tempo e delle condizioni necessari per preparare la sua difesa; abbia la facoltà, davanti al giudice, di interrogare o di far interrogare le persone che rendono dichiarazioni a suo carico, di ottenere la convocazione e l’interrogatorio di persone a sua difesa nelle stesse condizioni dell’accusa e l’acquisizione di ogni altro mezzo di prova a suo favore; sia assistita da un interprete se non comprende o non parla la lingua impiegata nel processo. Il processo penale è regolato dal principio del contraddittorio nella formazione della prova. La colpevolezza dell’imputato non può essere provata sulla base di dichiarazioni rese da chi, per libera scelta, si è sempre volontariamente sottratto all’interrogatorio da parte dell’imputato o del suo difensore. La legge regola i casi in cui la formazione della prova non ha luogo in contraddittorio per consenso dell’imputato o per accertata impossibilità di natura oggettiva o per effetto di provata condotta illecita. Tutti i provvedimenti giurisdizionali devono essere motivati. Contro le sentenze e contro i provvedimenti sulla libertà personale, pronunciati dagli organi giurisdizionali ordinari o speciali, è sempre ammesso ricorso in cassazione per violazione di legge. Si può derogare a tale norma soltanto per le sentenze dei tribunali militari in tempo di guerra. Contro le decisioni del Consiglio di Stato e della Corte dei conti il ricorso in cassazione è ammesso per i soli motivi inerenti alla giurisdizione.
Amore e Prosperità
man